green

30 agosto 2013

Eisenman: una riflessione sulla casa



"Non sto dicendo di costruire case brutte, ciò che dico è: supponiamo di fare una casa che non sia solamente un luogo felice, ma che sia misteriosa, che contenga il sublime, un qualche elemento di incertezza e, forse, di terrore. Qualcosa cioè che sia oltre la bellezza..."



EISENMAN P., "Processi dell'interstiziale", in <<Parametro>> n. 254, 2004