green

01 maggio 2013

addio a Paolo Soleri

Si è scritto molto di Soleri, della sua vita e della sua idea di società e di architettura, voglio ricordarlo con una testimonianza personale.

Non conoscevo quasi nulla di Soleri quando nel 2009 andai alla conferenza che tenne all'Auditorium. Ricordo che rimasi stupito della sua genialità quando vidi progetti di edifici che sembravano concepiti per un film fantasy ...che meraviglia. In effetti, molti dei suoi edifici arcologici sembravano attingere ai tanti scenari futuristici (o futuribili?) che la filmografia ci ha offerto nell'ultimo decennio; o è forse vero il contrario: che alcuni film hanno attinto ai suoi progetti per realizzare città (me ne vengono in mente due)
E poi la sua incredibile storia: allievo di Wright, e fondatore di una comunità, Arcosanti, che a mio avviso non è mai riuscito a completare socialmente (i tempi corrono e alcune idee di comunità invecchiano e perdono forza), prima che fisicamente (molti edifici, a causa dell'ambizione del progetto e sei pochi fondi, rimangono incompiuti o irrealizzati)

Vi lascio, così, con una sua intervista molto interessante e una fotostoria ricca di suoi aforismi.